martedì 5 febbraio 2013

Lascio l'auto a piedi 2013!

Mr X ha un suv. Mrs Y guida una Panda. Mr T una familiare, e Mr F una berlina. Io ho una bicicletta, come Palmiro. Percorro ogni giorno la stessa strada di X, Y, T, ma non ho corsie preferenziali o piste ciclabili. Motivo per cui mi tocca zigzagare tra le macchine, con tanto di suonate di clacson ed infamate. Ogni giorno rischio almeno una volta di essere tamponato da una macchina. Ogni giorno io e tutti quelli sopra respiriamo la stessa aria, solo che io non produco gas di scarico. Uno strano concetto di democrazia
Tuttavia voglio parlare a tutti gli X, Y, T d'Italia e dirgli: provate. Prendete la bicicletta. Un giorno solo. Il 28 febbraio. Giovedì 28 febbraio sarà la quinta volta di una delle prime blog action italiane sull'ecologia: Lascio l'auto a piedi!. Lasciate l'auto parcheggiata. Carezzatela ugualmente, se vi fa sentire meglio. Poi prendete la bicicletta. E respirate. Guardatevi intorno: sarete senza abitacolo, non ci sarà alcuna barriera tra voi e l'esterno. 
Fate come Palmiro! 
E se questo respiro ecologico e civile non vi convince: farete prima ad arrivare al lavoro! Potrete sorpassare un mucchio di macchine intasate nel traffico! Non vi stresserete a suonare un clacson per il tipo davanti che tutti si domandano dove abbia mia preso la patente! 

 Il 28 febbraio lascia l'auto a piedi! Partecipa alla giornata ecologica senza l'auto, la giornata portata avanti negli anni dalla rete, dalla socialità della rete. Condividete su facebook, postate su twitter, e appiccicate sulle vostre pagine web il banner di Lascio l'auto a piedi 2013! che trovate in cima alla pagina! Partecipate tutti e diffondete la manifestazione: A piedi ed in bici assieme a tanti amici!

0 commenti: